EX CONVENTO E CHIESA DEL SS.SALVATORE

La chiesa e il convento vennero  fabbricati nel 1398 ne tempo  della visita a naro di  re   Martino  il giovane e   della regina Maria.L a chiesa ha una stupenda facciata in stile barocco non completa, si notano :due nicchie con le statue di Santa Scolastica e San benedetto,due stemmi dei Lucchesi a destra e sinistra, e il campanile massicci e leggiadro.Il monastero nel 1950 venne demolito per dar posto alle scuole elementari,rimane solo un pezzo chiamato "quarto nobile". L'interno è a una sola navata e si ammirano: due sarcofagi della famiglia Lucchesi Palli uno in porfido Nero sostenuto da due leoni che racchiude le ceneri di Giuseppe Lucchesi marchese di Delia e l'altro, in marmo bianco (forse del Gagini)sormontato da statue , che contiene le ceneri di Assuero Lucchesi Palli,un dipinto del Provenzani raffigurante l'annunciazione,quadri del Domenichino,la statua della Madonna del Rosario, la madonna di Trapani e il corpo di San Torpeto.Nella sagrestia si potevano ammirare diversi quadri di D.Provenzano.Tutte queste opere d'arte si trovano sparse nelle chiese di Naro perchè la predetta chiesa non è agibile per il culto.

           
INTERNO  1 INTERNO  2 INTERNO  3 INTERNO  4 INTERNO  5 INTERNO  6
INTERNO  7 INTERNO  8 INTERNO  9 INTERNO  10 INTERNO  11 INTERNO  12